Trenini lego 12 volt, una passione costosa?

Trenini lego

Un bell’articolo sui mitici treni 12 volt degli anni 70/80 non poteva mancare nel mio blog.

Lego Treni Storia dal 1970
Lego Treni Storia dal 1970

Non riesco a capire come mai non vengano più prodotti i treni con un alimentazione a 12 volt. Erano comodissimi e molto accattivanti, non bisognava investire in pile ricaricabili o inventarsi cose strane per poterli far funzionare per un periodo di tempo abbastanza lungo. Ad esempio , se si vuole creare una vetrina ed esporre un treno che continui a girare all’infinito con i nuovi a pile e’ impossibile mentre con i 12 volt o il 9 volt con variatore di fase era fantastico. Un problema importante e’ il costo che sta’ diventando veramente proibitivo e disarmante. Teniamo presente che non basta comprare un treno e i relativi binari. Servono molti altri componenti che cercheremo di identificare in quest’articolo.

Per realizzare un 12 volt o un 9 volt di vecchio stampo dobbiamo prima di tutto fare una scelta . Un primo tipo e’ con i binari classici e una striscia centrale che serve per alimentare il motore, il secondo con i binari modulari elettrificati che passano la corrente direttamente alle ruote del motore con un variatore di tensione che passa da 0 a 9 volt e che inverte la tensione per fare la retromarcia. Una scelta importante che differenzia sia i modelli sia il tipo di impostazione da dare al plastico.

Io preferisco il 12 volt con la striscia centrale in quanto si può riutilizzare tutto quello che funziona anche a 4,5 volt con il vagone dove alloggiare le classiche pile 1/2 torcia. Infatti si trovano a prezzi decenti i pezzi centrali che si possono aggiungere senza problemi per elettrificare tutto il contesto del plastico.

elementi per treno 12 volt

elementi per treno 12 volt

binari 12 volt world city

binari 9 volt world city

la sostanziale differenza tra i due tipi e’ il grado di complessità che si può raggiungere. Nei binari già pronti possiamo solo far girare il treno in avanti e indietro con il variatore di fase o al limite azionare manualmente gli scambi mentre nei binari composti dalla striscia centrale possiamo anche inserire le pulsantiere per comandare scambi, semafori e una serie di accessori che rendono molto più avvincente la realizzazione del plastico. Diciamo che il 12 volt componibile e’ molto più Lego mentre il 9 volt e’ un po’ più modellismo fine a se stesso. In ogni caso tutti e due hanno il vantaggio di eliminare le pile e danno continuità di movimento ai nostri stupendi treni.

Ecco il variatore di fase per i treni con i binari tipo quelli attuali ma con il bordo di metallo a 9 volt

4548 variatore di fase 12 volt

4548 variatore di fase 9  volt

Comunque visto che mi sono spiegato un pò alla coda di gatto ho fatto uno schema anche per me per ricordarmi voltaggi e tipi

tipi di binari lego

tipi di binari lego

Quindi abbiamo due tipi di binari a 12 volt che variano solo per il colore e un solo tipo a 9 volt. Per il 4,5 volt invece si può utilizzare qualsiasi tipo di binario, anche quelli più moderni snodabili.

vediamo qualche immagine accattivante

4,5 volt binari blue
4,5 volt binari blue

guardate che bello il ponte , fatto con una curva dei binari , molto interessante come idea. I treni erano molto rudimentali ma carini. In quel periodo c’erano anche motori molto semplici a carica che non erano molto funzionali. Il battery pack era orizzontale e non verticale con una levetta per azionare la motrice. Non era possibile fare il fermo motrice con il segnale stradale e non era semplice dare una forma sensata ai vagono che sembravano un pò tutti uguali. Però erano costruzioni.

scambio 9 volt a pile aaa

scambio 9 volt a pile aaa

156 binari blu lego

156 binari blu lego

il set 156 per modelli a 4,5 volt e aggiungendo l’elettrificazione centrale 12 volt

Ieri mi è arrivato questo set incredibile

7740 lego
7740 lego

7740 lego

ricordo a tutti che non funziona se non si compra l’alimentatore venduto a parte da 12 volt che abbiamo visto nell’immagine sopra. Un treno davvero bello e ben fatto. Semplice , con le luci e tutto quello che serve per iniziare a costruire il primo plastico elettrificato a 12 volt. Ricordiamoci che bisogna prendere anche i gommini da mettere sulle ruote del motore per far funzionare bene il tutto altrimenti slitta parecchio la motrice.

a presto con le foto direttamente dal legozio

Ieri 25 Aprile è stato da noi un cliente che ha iniziato da un pò di tempo la costruzione di moc di vagoni e treni .

terenini lego moc vintage

terenini lego moc vintage

terenini lego moc vintage

terenini lego moc vintage

Con piacere ho visto che ha realizzato delle riproduzioni interessanti e molto graziose. Mi ha fatto vedere dei progetti che ha è sono rimasto sbalordito da quanta passione ci stà mettendo. Lo potrete vedere preso a paderno dugnano con le sue creazioni.

Chiunque ha la nostra stessa passione può postare le sue opere e magari contattarmi per completare o migliorare i suoi gioiellini.

contribuisci al nostro blog

WP Facebook Auto Publish Powered By : XYZScripts.com